Romeo Models
  Home Page » Catalogo » 54 mm » RM 54-053 Il mio account  |  Cosa c'è nel carrello  |  Acquista   
Categorie
Scala 1/35 (7)
54 mm (96)
75 mm (60)
80 mm (3)
90 mm (9)
Fantasy (5)
Ambientazioni per figure 54 mm (19)
Ambientazioni per figure 75 mm
Fuori Produzione - Ultimi pezzi (1)
Busti (5)
Romanici e Antichi (45)
Medievali (42)
Rinascimentali (17)
XVIII Secolo (5)
Napoleonici (26)
Western e Moderni (33)

Novità Altro
Cheyenne Chief - 19th Century
Cheyenne Chief - 19th Century
75.00EUR
Ricerca veloce
 

Usa parole chiave per trovare il prodotto
Ricerca avanzata
Informazioni
Spedizioni e Resi
Privacy
Condizioni d'uso
Contattaci
Galleria Clienti
FAQ sui Buoni Regalo
Monaco Guerriero Giapponese, 1180
[RM 54-053]
29.50EUR

RM 54-53 Monaco guerriero giapponese 1180

Storia

I monaci guerrieri giapponesi delle regioni dell’Enrykuji o del Nara nei loro costumi da battaglia, quasi non si distinguevano dai samurai ordinari. La loro tradizionale arma da taglio era la temibile naginata che era un'arma a forma di alabarda. Essi erano degli arcieri esperti nell’uso dell’arco a cavallo tanto da farne un’arte tradizionale che prende il nome di yabusama e che è perpetuata ancora oggi durante le feste. I monaci indossavano una successione di kimono dalle larghe maniche, a strati, su cui portavano una giacca nera o gialla di garza rigida. Sotto il kimono piu’ esterno che era bianco o color cuoio oppure giallastro, indossavano un giaccone protettivo, do-maru, realizzato in metallo verniciato oppure in scaglie di cuoio, allacciate in strisce sovrapposte. Alcuni, sotto le ampie maniche del kimono indossavano anche delle armature consistenti in tubi di stoffa a cui venivano cucite delle piccole piastre di metallo in corrispondenza dei punti più vulnerabili. In testa portavano una sorta di largo cappuccio piegato in modo da lasciare esposta solo la faccia o in alternativa legavano una fascia bianca intorno alla testa rasa. Una maggiore protezione era rappresentata naturalmente da un elmo anzichè da un cappuccio. Le parti basse delle gambe erano protette da ghette mentre ai piedi indossavano dei sandali di paglia con calze bianche oppure delle ciabatte, le getas, ricavate da un unico pezzo di legno che offriva una sorta di piattaforma rialzata.

Scultore: Maurizio Bruno.
Ricerca storica e traduzione: Riccardo Carrabino.
Testo: Lorenzo Romeo.

Attuale recensione: 1
Questo prodotto è stato aggiunto al nostro catalogo il mercoledì 14 febbraio, 2007.
 Recensioni 
I clienti che hanno comprato questo prodotto hanno acquistato anche:
Samurai del periodo Momoyama (Giappone 1574-1602)
Samurai del periodo Momoyama (Giappone 1574-1602)
Anglo-sassone “Huscarle” , Hastings  1066
Anglo-sassone “Huscarle” , Hastings 1066
Carrello spesa Altro
0 prodotti ...è vuoto
Comunicazioni Altro
ComunicazioniComunica gli aggiornamenti diMonaco Guerriero Giapponese, 1180
Dillo ad un amico
 

Invia questa pagina ad un amico.
Recensioni Altro
Scrivi una recensioneScrivi una recensione su questo prodotto!
Lingue
Italiano English
Valute

Official PayPal Seal

VISA Card Master Card Discover Card American Express e-check



Copyright © 2017 Romeo Models
Romeo Models S.n.c.
Via M.Lessona, 14
95124 Catania
P.IVA 04249350879
Realizzato dal Team Romeo Models su base osCommerce software