Romeo Models
  Home Page » Catalogo » Western e Moderni » RM-75-018 Il mio account  |  Cosa c'è nel carrello  |  Acquista   
Categorie
Scala 1/35 (7)
54 mm (96)
75 mm (60)
80 mm (3)
90 mm (9)
Fantasy (5)
Ambientazioni per figure 54 mm (19)
Ambientazioni per figure 75 mm
Fuori Produzione - Ultimi pezzi (1)
Busti (5)
Romanici e Antichi (45)
Medievali (42)
Rinascimentali (17)
XVIII Secolo (5)
Napoleonici (26)
Western e Moderni (33)

Novità Altro
Guerriero Samurai c. 1590
Guerriero Samurai c. 1590
47.00EUR
Ricerca veloce
 

Usa parole chiave per trovare il prodotto
Ricerca avanzata
Informazioni
Spedizioni e Resi
Privacy
Condizioni d'uso
Contattaci
Galleria Clienti
FAQ sui Buoni Regalo
Guerriero Irochese in un Castello - Metà XVIII Sec.
[RM-75-018]
57.00EUR

Luxury Kit

GuerrieroIrochese XVIII ° sec.

Presentazione: Per questo figurino la Romeomodels ha tratto ispirazione da un dipinto di Robert Griffing “view from the castle “ ovvero “panorama dal castello “, con riferimento a Forte Niagara nello Stato di New York. Il forte fu costruito dai Francesi nel 1678. Nel 1726 fu adoperato come posto di scambio per tenere calmi gli ostili Irochesi. Il forte ebbe un ruolo importante nelle guerre Franco-Indiane e fu definitivamente occupato dalle truppe Britanniche nel 1759. Dal 19° secolo è conosciuto come “The French Castle” ovvero il “Castello Francese”.
L’indiano alla finestra è un Irochese del 1759, armato con un moschetto frutto di scambio commerciale con l’uomo bianco. Per la pitturazione di questo soggetto si suggerisce sia la visita al sito web di Robert Griffing, che la visione della pubblicazione Osprey, serie “men at arms“ nr. 228 American Woodland Indians.

Storia:
Gli Irochesi erano Pellirosse che occupavano l’area forestale dell’Est e del Sud-Est Americano cioè la regione dei Grandi Laghi, a sud dell’Ontario, parte della costa ed i territori ad Est del Mississippi. Alla loro famiglia appartenevano anche gli Uroni, i Cherokee, gli Erie ed i Mohawk.
Questi Indiani erano agricoltori ed eccellenti guerrieri. Intorno al 1570 si organizzarono per arginare i colonialisti Europei e si raggrupparono in confederazione. Nelle riserve dei Grandi Laghi ne esistono ancora poche migliaia. Parlano una lingua semplice formata da cinque vocali ed otto consonanti.
I primi contatti tra gli indiani del Nord America e l’uomo bianco avvengono agli inizi del 1500 quando dei pescatori Europei per la maggior parte Francesi e Portoghesi si stabiliscono nell’isola di Terranova da dove, al fine di procurarsi cibi e pellicce, intraprendono rapporti commerciali ed instaurano legami di amicizia con gli Indiani. Alla fine del XVI secolo il commercio delle pellicce provenienti dall’America oltre a definire la moda del tempo divenne fonte di grande interesse da parte delle potenze Europee. Intanto i commercianti traevano i loro vantaggi dall’avere intuito, quale fonte di profitto, il commercio diretto con gli Indiani. Influenzati dal modo di vivere dei bianchi gli Indiani pur di entrare in possesso di armi da fuoco, pugnali di ferro, ninnoli, chincaglierie lucenti, specchi ed altro materiale fino allora sconosciuto o ritenuto non importante, cambiarono radicalmente la loro filosofia sulla caccia, intesa finora solo come mezzo per procacciare cibo alla tribù, e contribuirono allo sterminio degli animali da pelliccia nell’America del Nord che per tutto il corso del XVI secolo era stata oggetto di popolamento ed esplorazioni soprattutto ad opera di Francesi ed Inglesi. La caccia agli animali ed il loro sterminio portò gli Indiani a migrare ed occupare nuovi territori. Ciò fu causa di discordie fra le varie tribù. I disaccordi sfociarono nelle “guerre per le pellicce”.
Inglesi e Francesi gareggiando nel donare armi ed alcool, sollecitavano l’alleanza degli Indiani che occupavano aree strategiche per il commercio delle pellicce. Tra il 1610 ed il 1640 l’Europa faceva una richiesta illimitata di pellicce. Gli Uroni crearono un impero commerciale tra tutte le tribù dei Grandi Laghi fino a toccare anche la baia di Hudson. L’accesso totale ai territori del Nord-Ovest veniva ostacolato dalla presenza degli Irochesi che attentavano ai commerci degli Uroni i quali intanto godevano dell’alleanza Francese. I Francesi erano già nemici degli Irochesi in seguito ad atti di guerra avvenuti nel 1615. Nel 1640 Inglesi ed Olandesi armarono gli Irochesi che presero il sopravvento sugli Uroni disperdendoli. Gli Irochesi però non riuscirono ad imporsi commercialmente e subirono la rappresaglia della Francia che passando all’offensiva li ridusse all’impotenza. Indeboliti dal conflitto con gli Uroni ed i Francesi essi furono costretti ad allearsi con l’Inghilterra, che dando sfogo alle proprie mire espansionistiche si assestò definitivamente nella regione dell’attuale New York.
In seguito gli Indiani si videro coinvolti nel capitolo americano della guerra dei sette anni tra le potenze europee (1753-1763). Nel 1763 con il trattato di Parigi finisce la dominazione Francese dell’America del Nord ed i territori passano sotto l’egemonia Inglese. Siamo nel 1775 quando l’inizio della guerra d’Indipendenza tra i coloni, ovvero gli Americani, e gli Inglesi vide ancora una volta gli Irochesi alleati di questi ultimi. Nel 1782 sconfitti i Britannici gli Americani ottengono l’indipendenza. L’Inghilterra abbandonerà gli Irochesi al loro destino. Gli Americani trattarono con loro considerandoli tra i nativi più pericolosi e un decreto del Dipartimento della Guerra nel 1787 riconobbe, a tutte le tribù Indiane il diritto di nazioni indipendenti. Nello stesso anno venne però creata la Costituzione che non prese in considerazione le esigenze degli Indiani e decretando la nascita degli Stati Uniti d’America sancì di fatto la scomparsa delle nazioni Indiane. Il mancato rispetto del decreto ed il continuo infrangere dei trattati da parte dell’uomo bianco condusse così a nuovi e logoranti conflitti che videro la decimazione delle tribù indiane tra le quali vi furono anche gli Irochesi.

Scultore: Gianni La Rocca
Pittore: Andrea Terzolo
Ricerca storica R.Carrabino

Questo prodotto è stato aggiunto al nostro catalogo il sabato 03 dicembre, 2011.
 Recensioni 
I clienti che hanno comprato questo prodotto hanno acquistato anche:
Albanian Chieftain - Early 19th C.
Albanian Chieftain - Early 19th C.
Indian Scout, 19th Century
Indian Scout, 19th Century
Kusonoki Masashige 1294-1336
Kusonoki Masashige 1294-1336
Guerriero Touareg Seconda metà XIX Secolo
Guerriero Touareg Seconda metà XIX Secolo
Granatiere della Fanteria di Linea in tenuta da sbarco - Egitto
Granatiere della Fanteria di Linea in tenuta da sbarco - Egitto
Roman Legionary 1st Century A.D.
Roman Legionary 1st Century A.D.
Carrello spesa Altro
0 prodotti ...è vuoto
Comunicazioni Altro
ComunicazioniComunica gli aggiornamenti diGuerriero Irochese in un Castello - Metà XVIII Sec.
Dillo ad un amico
 

Invia questa pagina ad un amico.
Recensioni Altro
Scrivi una recensioneScrivi una recensione su questo prodotto!
Lingue
Italiano English
Valute

Official PayPal Seal

VISA Card Master Card Discover Card American Express e-check



Copyright © 2017 Romeo Models
Romeo Models S.n.c.
Via M.Lessona, 14
95124 Catania
P.IVA 04249350879
Realizzato dal Team Romeo Models su base osCommerce software